29 May
2023
74° GP Lotteria 2023 News
3263 Visite

Vincere è difficile, ma …

Un vecchio, ma validissimo assioma dice che vincere è difficile, ma rivincere lo è ancora di più. (© 2023 Luigi Migliaccio

Forse è vero visto che Vernissage Grif, il sauro sfacciato figlio di Varenne, per entusiasmare i quasi 10mila che ad Agnano hanno sfidato il rischio della pioggia e la delusione per la mancata festa scudetto, ha dovuto limare di mezzo secondo il record stabilito lo scorso anno. Diverso è il discorso delle sensazioni. Per Gennaro Riccio, il proprietario, colui che lo ha agonisticamente “svezzato”, il primo Lotteria è come il primo amore: non si scorda mai, ma non è difficile pensare come questo bis a distanza di pochi mesi lo abbia reso ancora più consapevole della forza del proprio cavallo, soprattutto nelle corse con lo schema della prova ripetuta.

Il pomeriggio delle emozioni si è consumato con un copione degno della miglior pièce teatrale. Era iniziato con la commozione per la prima corsa intitolata a Luana D’Orazio e la borsa di studio offerta dall’Anact e da Mauro Biasuzzi per il figlio dell’operaia morta sul lavoro un anno fa. Occasione fortemente voluta anche per celebrare in maniera diversa la Festa dei Lavoratori. Poi le corse “vere” e, se vogliamo, il colpo di scena lo ha creato proprio lui, Vernissage, con quel volo nella terza batteria che ha letteralmente fatto sobbalzare dagli sgabellini della tribuna tutti i presenti; anche coloro che erano nell’affollato settore autorità. Negli occhi avevamo tutti la bella vittoria in batteria di Capital Mail che ci aveva fatto quasi credere di aver trovato anzitempo il vincitore di questa 74.a edizione del Lotteria, ma quei duecento metri del passaggio davanti alle tribune hanno riportato subito l’ago della bilancia in equilibrio e da lì in poi non è stato altro che la spasmodica attesa di una finale che era fin troppo facile predire a tinte forti.

E dire che in apertura i puristi (non mancano mai, anche quelli che si sono ostinati a sostenere fino alla fine la tesi di un Lotteria “tecnicamente” povero) avevano subito storto il naso di fronte alla vittoria estremamente tattica di Usain Toll. Faceva parte del gioco, di quel disegno che doveva condire una finale, forse la migliore possibile, con tutti gli ingredienti compreso quello di un partitore provetto come lo svedese che poteva vantare di aver speso poco o niente nel primo heat e di aver avuto, tra l’altro, più tempo di tutti per recuperare dallo sforzo. Una batteria quasi da “speed race” durata di fatto 600 metri con 41” netti e gli ultimi 200 da 12 secondi e 9 decimi. Troppo svelti per consentire a Vivid Wise che se l’era presa comoda, forse troppo, nella prima parte della gara, di tentare il recupero. A posteriori la sconfitta del portacolori della Bivans, favorito della vigilia, nel suo sesto Lotteria è probabilmente partita proprio da qui.

A seguire l’annunciato duello tra i grandi sconfitti del Costa Azzurra: Capital Mail e Bepi Bi. Il portacolori di casa Biasuzzi subito al comando a gran ritmo rintuzzando gli attacchi di Chance Ek che ripiegava alla corda, posizione fondamentale per raggiungere la finale, mentre Gabriele Gelormini con Capital Mail non si risparmiava e andava a gravitare a mezza lunghezza dal leader per poi sferrare l’attacco risolutore che lo porterà a vincere a media di 1.10.9. Nulla da fare per Charmant De Zack che ha provato a tenere la schiena dell’allievo di Fabrice Souloy desistendo nel finale.

Della terza batteria vi abbiamo già raccontato il momento saliente, il passaggio davanti alle tribune che di fatto ha concluso la corsa consentendo a Vernissage di precedere un ottimo Bleff Dipa e un commovente Belzebù Jet. Addirittura, da rimarcare il fatto che il Goccia abbia voluto impegnare il proprio allievo fino alla fine togliendogli i tappi a un km dall’arrivo. Un motivo, quello della “concentrazione” ricorrente nell’impostazione del sauro al punto che ad Alessandro Gocciadoro non era stato sufficiente l’aver vinto la propria batteria eguagliando il record dello scorso anno. Il driver parmense era conscio probabilmente che per la finale sarebbe servito qualcosa di più. Da qui l’idea di cambiare la briglia e di scegliere per l’atto conclusivo il numero due con l’obiettivo di rimanere distante dallo steccato.

Prima della finale un’altra delle corse più belle della giornata con un altro protagonista importante. Quel Banderas Bi, mai troppo fortunato da puledro, ma che nella versione in “giallo” sembra finalmente aver trovato la sua dimensione tant’è che dopo un quarto poco a dir poco sfortunato in batteria ha stradominato la Consolazione stabilendo il nuovo record della pista in 1.09.4 e dire che si temeva che la pioggia potesse danneggiare il tracciato di Agnano…

Poi la finale con il condensato di emozioni ormai consueto integrato dalla fanfara dei Carabinieri a cavallo, presenza voluta fortemente dal Masaf: le note di Pino Daniele con Napul’è; la sfilata; il Nessun Dorma del tenore Gambi e la pista. Usain Toll al comando come da copione, ma Gelormini che se la vuole giocare da protagonista e lo rileva per andare da 1.10.3 al km. Il sauro che è li si organizza cosa che non fa Mathieu Abrivard che con Vivid Wise ha rinunciato alla partenza per poi fare almeno 500 metri gratuiti in terza ruota. La volata lunga agli ultimi 400 metri, il sorpasso, il boato del pubblico, la vittoria 2.0 in 1.10.6. Le lacrime di Alessandro, il bacio a stampo con Genny Riccio; la gioia, le premiazioni interminabili, i fuochi d’artificio…

Bleff Dipa secondo con grande autorità. Capital terzo solo perché ha provato a vincerla; Bepi Bi quarto, Usain quinto tutti sotto l’1.10… e meno male che non doveva essere un bel Lotteria.
Arrivederci all’anno prossimo…



75° GP Lotteria 2024 – Finale

75° GP Lotteria 2024 – Consolazione

75° GP Lotteria 2024 – III batteria

75° GP Lotteria 2024 – II batteria

75° GP Lotteria 2024 – I batteria

Continuando la navigazione sul sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies essenziali. Leggi l'informativa.

Questo sito utilizza solo i cookie tecnici, essenziali per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.

Chiudi