29 April
2024
75° GP Lotteria 2024 News
3548 Visite

Road to 75° gran premio Lotteria – presentazione batterie

Tre batterie, 24 cavalli, il dado è tratto! Il sorteggio dei numeri di partenza del Lotteria ha segnato la fine dei preamboli. Adesso si fa sul serio ed è un’edizione, quella di quest’anno, che si preannuncia davvero molto interessante. Si, d’accordo, la sfida di Vernissage Grif al terzo sigillo consecutivo è quel qualcosa in più che attribuisce all’intero pomeriggio del primo maggio un che di romantico. E’ la caccia all’impresa riuscita solamente tre volte nella storia che ha un grande fascino, ma sarebbe riduttivo pensare che il portacolori di Gennaro Riccio corra solo contro la storia. In realtà ci sono ventitre avversari, un livello medio molto alto.

Se negli anni passati i cosiddetti “riempitivi” erano diversi, questa volta nel roster ci sono quasi tutti cavalli che, nel bene o nel male, in termini assoluti potrebbero avere una chance di accesso in finale. Certo, poi la posizione di partenza, l’aspetto tattico, le circostanze, possono avere la loro grande influenza sull’esito finale.

IMG 20240426 WA0004

Nella prima batteria, ad esempio, è veramente difficile determinare a priori quelli che potrebbero essere i tre finalisti. Sarà una fase iniziale molto accesa, “Ci saranno turbolenze” avrebbe detto Salvio Cervone, visto che ci sono almeno quattro forti partitori come Akela Pal Ferm, Diamond Truppo, Cosmo Spritz e Night Brodde. Gli ultimi due in ordine di citazione saranno quelli chiamati a rischiare di più. I numeri al largo non consentono di dormire sugli allori e in particolare Cosmo Spritz, vista la forma recente, sarà chiamato a tentare il tutto per tutto. Night Brodde in Svezia ha dimostrato di saper partire fortissimo, ma Conrad Lugauer potrebbe trovare troppi avversari all’interno perché ci sono anche Diamod Truppo e in fondo anche Always Ek che cercheranno di ritagliarsi una posizione.

Akela Pal Ferm ha il vantaggio di avere la corda assicurata. In linea teorica dovrebbe essere una piazzata di posizione, il rischio è quello di rimanere chiusa qualora si formino presto le pariglie e la corsa diventi un po’ tattica, ma rimanere davanti con l’1 non sarà facile cos’ come trovare alternative di ordine tattico. Birba Caf rischia di fare la fine del vaso di coccio tra i vasi di ferro, ma con il vantaggio di poter provare a correre a fari spenti fino all’ultima curva per poi tentare il tutto per tutto. L’ospite francese Gigolo Lover le cose migliori le ha fatte al trotto montato; ha un buon numero e una buona velocità di base, ma dovrà giocoforza agire di rimessa e entrare tra i primi tre non sarà comunque un compito facile, ma per affrontare una trasferta del genere del buono deve esserci. Per Diva del Ronco dal lato esterno dello schieramento l’impresa appare proibitiva, ma… mai dire mai.

La seconda batteria è quella di Vernissage Grif. Ovvio che un posto per la finale sembrerebbe prenotato dal sauro figlio di Varenne anche se il meccanismo della scelta dei numeri per l’atto conclusivo non consente troppi calcoli. Diverso il discorso per gli altri due posti utili. Per “meriti sportivi” potrebbe toccare a Bleff Dipa, secondo lo scorso anno e sempre a suo agio sulla pista di Agnano. Il sorteggio non è stato benevolo con l’allievo di Holger Ehlert, con in sediolo come sempre Roberto Vecchione, che però ha 500 metri finali estremamente incisivi. Quello di Daughter As poteva essere il terzo nome, ma il numero otto costituisce un avversario in più da superare per Pietro Gubellini. Anche lei dovrà necessariamente rinunciare alla fase iniziale e provarci nell’ultimo mezzo giro. Eclat De Gloire e Deus Zack, uno transalpino e uno indigeno, arrivano entrambi dalla Francia e si giocano una chance concreta, forse un filo più corposa, per via del numero di partenza, di quella di Vincerò Gar. Kennedy e Altaseta del Pino sono gli outsider.

Intricata anche la terza batteria. La posizione è per Capital Mail che però a Torino in percorso di testa non ha entusiasmato. Certo questa volta dovrebbe forse esserci un po’ di bagarre in meno, Ma Denver Gio e Dali Prav in partenza cercheranno di giocarsi al meglio le proprie chances e Fiorano, che ha la corda assicurata è un altro che, a detta del suo allenatore, ha uno scatto iniziale molto ficcante. Dovesse esserci un po’ di lotta nella prima fase potrebbe poi essere Elie de Beaufour a provare l’avanzata, visto le caratteristiche dell’allievo di Jean Michel Bazire, e la sensazione è che quella del figlio di Royal Dream alla fine possa essere la chances più concreta per i cavalli provenienti dall’estero. Ma non si possono poi ignorare le chances di Banderas Bi, vincitore a Torino del Costa Azzurra con un violento spunto finale, e di Daniele jet, un vero e proprio bancomat a quattro zampe, mentre a Carlomagno d’Esi rimane il ruolo poco invidiabile di grossa sorpresa.

Dopo di che sarà “finale”, ma questa è una storia che non si può scrivere con 48 ore di anticipo…

 

 



75° GP Lotteria 2024 – Finale

75° GP Lotteria 2024 – Consolazione

75° GP Lotteria 2024 – III batteria

75° GP Lotteria 2024 – II batteria

75° GP Lotteria 2024 – I batteria