GRANPREMIOLOTTERIA sui SOCIAL
06 aprile
2015
66° GP Lotteria 2015
1181 Visite

Trofeo Campili 2015, presentazione

Il sogno per un napoletano che vive e ha a che fare con il mondo dell’ippica è da sempre quello di partecipare, e se possibile da protagonisti, al Lotteria. Sotto questo aspetto il Trofeo Campili rappresenta un po’ l’antipasto… Il viatico ideale per coltivare la grande illusione. Vincere il Campili dà diritto infatti a una wild card per il grande appuntamento della prima domenica di maggio.
Sarà anche per questo che la quasi totalità dei partecipanti gravita nell’orbita dell’ippica partenopea. Da un paio d’anni a questa parte la formula poi è di quelle che non ammettono repliche: due batterie e match race finale. Ovvero ciò che garantisce comunque una selezione importante.
Se poi questo evento è sapientemente collocato in una giornata particolare come quella del Lunedì dell’Angelo, beh, c’è solo da augurarsi che Giove Pluvio si metta una mano sulla coscienza e consenta al maggior numero possibile di persone di godersi lo spettacolo.

1.a Batteria
Due gran belle corse, quindi, con quelli che potevano essere i favoriti annunciati che, causa il sorteggio, non avranno vita facile.
Nella prima batteria la bilancia tecnica penderebbe dalla parte di Oudry dei Veltri e Miguel Wf. La prima però con il numero alla corda rischia di essere scavalcata nella fase iniziale da più di un avversario. L’altro con il numero all’esterno di tutti sarà comunque costretto a spendere parecchio per conquistare la testa della corsa o comunque una posizione ideale anche perché all’interno c’è quella Piccolarobytor che in quanto a velocità iniziale, se vuole, teme davvero pochi avversari.
Logico a questo punto andare a cercare quelli che in qualche modo potrebbero cercare di mettere i bastoni tra le ruote ai favoriti. Race Off Bi ha la posizione dalla sua, ma il compito non sarà ugualmente agevole. Ragusa Jet nella sua versione migliore potrebbe anche essere pericolosa anche se qualche dubbio sulla capacità di sostenere due prove poi potrebbe farsi strada. Rinorok dopo un periodo di appannamento ha ricominciato ad andare forte e tutto sommato potrebbe anche essere della partita. Oxford Street ha stracorso a metà febbraio nel Trofeo di Carnevale. La vera sorpresa della corsa potrebbe essere quel Ringo Star Pink che arriva da Taranto e che nella già citata prova di metà febbraio sbaglio’ per cui il vero limite è forse parzialmente ancora da scoprire.

2.a Batteria
Più complicata, forse, e più livellata verso l’alto.
Certo, se Olona Ok fosse quella dei giorni migliori allora potrebbe ambire anche al successo e quindi a giocarsi il Race Off finale con buone chances sul piano tattico. L’anziana Derbywinner però da sempre non è il massimo per continuità e quindi i dubbi potrebbero essere legittimi e in fondo anche qui il sorteggio si è divertito se si pensa che agli ultimi tre numeri ha messo tre soggetti che possono comunque puntare tutti al successo. Sfondasse Rombo di Cannone bisognerebbe poi penare per andarlo a prendere, ma ci riuscirà? E se si a che prezzo? È ancora, Paper Caf alla penultima a Napoli aveva fatto un mezzo numero, poi ha vinto a Roma molto bene. Per stessa ammissione del suo allenatore è un cavallo che ha bisogno dei suoi tempi di recupero, ma mai come in questo caso la marcia di avvicinamento sembra sia stata studiata a puntino. Rue Varenne Dany è insieme genio e sregolatezza, ma sbaglierebbe chi provasse a trascurarlo a priori. E poi c’è la novità Stilus Amnis, un quattro anni che sta andando molto forte e ha deciso di scegliere questa corsa per confrontarsi con gli anziani, probabilmente proprio per quel sogno del quale parlavamo all’inizio. Puma di Girifalco, Naxos Del Ronco, Paolo Om e Ornette Coleman per un motivo o per l’altro coltivano speranze, magari non del tutto infondate, ma comunque di non semplice realizzazione. Quando si parla di Lotteria, però, tutti i sogni e le ambizioni sono lecite e ammesse…

P.S. Pensate che bella una scommessa rigorosamente a quota fissa potrebbe essere quella sui protagonisti del Race off finale, chissà con il famoso palinsesto complementare di futura generazione non possa essere impostata l’anno prossimo. L’idea del cronista? Oudry Dei Veltri vs Paper Caf, ma ognuno di quanti leggono avrà la sua soluzione ideale…



One thought on “Trofeo Campili 2015, presentazione

  1. Emilio Migliaccio Emilio Migliaccio ha detto:

    Come ha scritto Luigi, il Lotteria è il sogno di tutti, soprattutto se si è nati da queste parti. Qualsiasi proprietario farebbe carte false per parteciparvi, ma lo stesso discorso vale anche per allenatori, driver, artieri e parenti tutti. Il Memorial Campili ha sempre rappresentato il viatico ideale per questo sogno, anche quando non c’ era la wild card: ricordo i match tra Jef’ S Spice e Solomon Hanover, Record Ok e Ringo Dei oppure Cirdan e Boler degli Ulivi. Una corsa importante intitolata ad un grande ” penna ” come Gianni Campili. Oudry dei Veltri è la chiara favorita del primo heat, Miguel Wf faticherà parecchio dall’ otto, attenzione a Noir d’ Ete che potrebbe essere già pronto. Nel secondo heat difficile scegliere tra Rombo di Cannone, che non deve per forza andare al comando per vincerla e Paper Caf, eccellente quando fa percorso netto. Rue Varenne Dany non mi è dispiaciuto al rientro: ancora sfortunato nel sorteggio, dovrà inventarsi lo schema ma lo vedo pronto. Chiaramente Olona Ok non può essere sottovalutata.

    EMILIO MIGLIACCIO

Lascia un commento

69° GP Lotteria 2018 – Finale

69° GP Lotteria 2018 – Consolazione

69° GP Lotteria 2018 – III Batteria

69° GP Lotteria 2018 – II Batteria

69° GP Lotteria 2018 – I Batteria

Continuando la navigazione sul sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies. Leggi l'informativa.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi